Emblema o albero
Tipo
Parte e sez. del registro
Intestatario o soggetto
Sezioni speciali
Ricerca libera

Registro Araldico Italiano

 
 

a cura dello Studio Araldico Pasquini

 
 

perito in scienze antiche ed araldiche (CCIAA Chieti)

it en
 


   891
emblemi registrati 


 

Negozio online

(intestatario, soggetto o testo)

Versione in inglese in aggiornamento

Mei Enrico

registrazione ed emblema

Colori, smalti e pellicce: Rosso, Argento, Azzurro, Nero, Oro      
Elementi simbolici: Partizioni, Pezze, Figure inanimate, Animali, Figure celesti, Uccelli, Flora, Figure religiose, Figure araldiche      
Ornamenti esterni allo scudo: Mantello, Corona      
Concetti e riferimenti: Dignità o carica, Conferimenti e riconoscimenti, Nome o cognome      
Stile dell'emblema: A colori      
Soggetto concedente: Altra ex casa sovrana pretendente      
Descrizione
 
Dettagli della sentenza
 
REGISTRAZIONE N. 627

DATA DI REGISTRAZIONE

8 febbraio 2021

INTESTATARIO

Prof. Dott. Enrico Mei

SENTENZA

N. 324/2019

TRIBUNALE

Corte Suprema di Giustizia Nobiliare Arbitrale di Bari - Tribunale Nobiliare Internazionale

STEMMA

Scudo: sannitico

Arma: inquartato; nel 1° dentato in fascia di rosso e d'argento; nel 2° d'azzurro, alla bandiera scaccata di rosso e d'argento; nel 3° d'argento, alla fascia di rosso; al leone d'oro, lampassato ed armato di rosso, reggente un martello del primo, manicato del secondo, nel cantone sinistro, attraversante la fascia; a due rami decussati di verde, fioriti di rosso nella punta destra, attraversante la fascia (stemma dei Mei); nel 4° partito di due e troncato di uno: nel 1° d’argento a cinque rose di rosso (2,1,2) bottonate d'oro; nel 2° spaccato d’oro e d’azzurro, alla croce biforcata d’argento, sostenuta da un crescente montante d'argento; nel 3° di rosso, all’aquila d'argento imbeccata e membrata d’oro; nel 4° partito d’azzurro e di rosso, all’aquila spiegata d'argento imbeccata e membrata d’oro; nel 5° d’azzurro, all’ancora d’oro; nel 6° d’oro, alla ruota (8) d’argento. Sul tutto d’argento, alla corona all'antica d'oro, circondata da tre corvi in volo di nero, coronati d'oro, ordinati in pergola, le teste rivolte verso la corona (stemma degli Eggenberg). Sul tutto uno scudo di rosso, alla fascia d'argento, sormontato da una corona del S.R.I.

Mantello: color cremisi, con risvolti d'ermellino, frangiato, bordato e cordonato d'oro, raccolto ad una corona di Gran Duca del S.R.I.

Hanno diritto allo stemma tutti i discendenti legittimi e naturali dell'intestatario

DOCUMENTI DEPOSITATI

Stemma, sentenza del Tribunale Nobiliare Internazionale di Bari