Emblema o albero
Tipo
Parte e sez. del registro
Intestatario o soggetto
Sezioni speciali
Ricerca libera

Registro Araldico Italiano

 
 

a cura dello Studio Araldico Pasquini

 
 

perito in scienze antiche ed araldiche (CCIAA Chieti)

it en
 


   856
emblemi registrati 


 

Negozio online

(intestatario, soggetto o testo)

Versione in inglese in aggiornamento

Improta Aldo

registrazione ed emblema

Colori, smalti e pellicce: Argento, Oro, Azzurro, Nero, Rosso      
Elementi simbolici: Partizioni, Pezze, Figure araldiche, Figure cavalleresche, Figure inanimate, Figure religiose, Uccelli, Flora      
Ornamenti esterni allo scudo: Corona, Elmo, Lambrecchini/Svolazzi/Fogliame, Legenda      
Stile dell'emblema: A colori      
Descrizione
 
REGISTRAZIONE N. 664

DATA DI REGISTRAZIONE

9 ottobre 2021

INTESTATARIO

Dott. Aldo Improta

PROVENIENZA

Napoli

STEMMA

Scudo: sannitico

Arma: inquartato: nel 1° e nel 4° d'oro, a due fasce di nero; nel 2° e nel 3° d'argento, all'aquila rivoltata di rosso. Sul tutto inquartato: nel 1° partito semitroncato: a) di rosso, all'elmo in terza d'acciaio, graticolato, bordato e collarinato d'oro; b) d'oro, allo scaglione d'azzurro; c) d'argento, al leone d'azzurro; nel 2° d'argento, al filetto in croce di rosso, caricato da uno scudetto di nero, alla figura di San Giorgio d'oro; nel 3° d'azzurro, al ferro di cavallo riversato d'oro; nel 4° spaccato: nel 1° d'azzurro, alla corona d'oro, nel 2° d'oro, al giglio d'azzurro; al capo curvato d'oro, caricato da uno scudetto ovale d'argento, all'estrez di rosso; lo scudo sormontato da una corona da principe del SRI con lo scettro ed il globo imperiale tra le zampe, accollato ad un'aquila bicipite di nero, e da cui pende il collare del Sovrano Ordine dei Cavalieri della compagnia di San Giorgio.

Elmo: in terza, d'acciaio, collarinato, bordato e graticolato d'oro

Corona: da visconte

Motto: d'oro, di rosso, d'azzurro e d'argento

Hanno diritto allo stemma tutti i discendenti legittimi e naturali dell'intestatario

DOCUMENTI DEPOSITATI

Stemma, autocertificazione, pagamento elettronico