Versione con trofei militari, sostegni e piume

 

Versione con cimiero, supporti e contrassegno

Emblema o albero
Tipo
Parte e sez. del registro
Intestatario o soggetto
Tag
Seleziona
Con brisure
Con esegesi
Con statuto araldico
Arma di dignità
Arme di parentela
Arma parlante
Arma allusiva
Arma matrimoniale
Arma sovrana
Arma irregolare
Intestatario o soggetto

a cura dello Studio Araldico Pasquini

RICERCA EMBLEMI O REGISTRAZIONI

Registro Araldico Italiano

 
 
 
 

Parti dello stemma

 
 
 

Corona: è riservata alle famiglie nobili (dai nobili semplici, cavalieri o patrizi ai principi) e agli enti civici.
Elmo: è riservato alle famiglie nobili (dai nobili semplici, cavalieri o patrizi ai principi), ma può anche essere usato sugli stemmi di distinta civiltà e dai borghesi.

Cimiero: originario dei tornei cavallereschi si usa come seconda insegna.

Cercine: serve a sorreggere la corona o il cimiero.

Piume o penne: di pavone o di struzzo, poste sopra l'elmo, di norma 5 per le famiglie di antica cittadinanza comunale e 3 per le famiglie borghesi.

Lambrecchini (o fogliame): circonda lo scudo con i colori dello stesso.

Tenenti: figure umane che reggono lo scudo.

Sostegni: alberi, fusti, colonne o altre figure inanimate che sostengono lo stemma ai lati o alla base.

Supporti: animali o altre figure chimeriche sostenenti lo scudo.

Motto: sentenza, impresa o grido di una famiglia, ecclesiastico, ente o altro tipo di armigero.

Decorazione cavalleresca: decorazione di un ordine cavalleresco o altra onorificenza ricevuta dall'armigero.

Distinzioni di dignità e contrassegni d'onore: simboli che contrassegnano una dignità, un onore o una carica pubblica dell'armigero (gran ciambellano, connestabile, giudice, etc), come rosarii, collane, croci, pastorali, ancore, gonfaloni, orifiamme, bastoni, chiavi, bandiere, scettri etc.,

Stemmuli: intorno agli scudi di certe arme trovansi qualche volta altri piccoli scudetti, che diconsi stemmuli, e rap-

presentano ordinariamente altrettante signorie. L'Imperatore Carlo VI portava gli stemmuli d'Ungheria, di Boemia, di Dalmazia, di Croazia, di Schiavonia, d' Austria, di Borgogna antica, di Stiria, di Carnia e del Tirolo; e come re di Boemia gli stemmuli di Boemia, di Silesia, di Moravia e di Lusazia.

Trofei (militari e non): trombe, tamburi, bandiere o altre figure che circondano lo scudo e che rappresentano imprese, vittorie o conquiste.

Decorazioni: fregi-sostegni, liste, tavolati, cornici, archi, volte, basi, colline, giardini, prati, terrazze, zoccoli, etc.

Ornamenti: fiocchi, nappe, cordelliera, laccio d’amore, ghirlande di rose, rami d’olivo, altri motivi floreali.

SITO IN FASE DI ULTIMAZIONE