Emblema o albero
Tipo
Parte e sez. del registro
Intestatario o soggetto
Tag
Seleziona
Con brisure
Con esegesi
Con statuto araldico
Arma di dignità
Arme di parentela
Arma parlante
Arma allusiva
Arma matrimoniale
Arma sovrana
Arma irregolare
Con concessione
Famiglia estinta
Araldica domestica
Famiglia guelfa
Famiglia ghibellina
Famiglia feudataria
Lord of the manor
Arme d'inchiesta
Con allegato
Arma brisata
Ricerca libera
 

N. Reg.ni. 572

Registro Araldico Italiano

 
 

a cura dello Studio Araldico Pasquini

 
 

perito in scienze antiche ed araldiche (CCIAA Chieti)

 

(intestatario, soggetto o testo)

Pubblicata la I edizione del Registro Araldico Italiano
Colori, smalti e pellicce: Azzurro, Argento, Oro      
Elementi simbolici: Figure inanimate      
Concetti e riferimenti: Tradizioni, folklore e leggende      
Descrizione
 

REGISTRAZIONE N. 39


DATA DI REGISTRAZIONE


6 agosto 2009


INTESTATARIO


Anonimo Abruzzese


ARMA


Scudo: antico


Blasone: trinciato ondato aperto in due foglie: nel 1° d'oro alla cipolla al naturale, nel 2° d'azzurro all'aglio al naturale


Esegesi: lo stemma raffigura un famoso proverbio abruzzese: Daje, daje e daje, la cipolle divende aje. (Dagli, dagli e dagli, la cipolla diventa aglio);  riferito a chi insistentemente e con ostinazione riesce a far cambiare idea anche al più caparbio. Trasposizione di una ferma volontà ed ostinazione dell'armigero, in quanto l'ostinazione e la cocciutaggine sono tipici dell'abruzzese


DOCUMENTI DEPOSITATI


Stemma, autocertificazione